Lanzi: “Boeri fa confusione tra immigrati regolari e migranti economici che non possono lavorare in Italia”

01/11/2015 Roma Rai trasmissione televisiva in Mezz'Ora, nella foto Tito Boeri

“Quando Boeri nella sua relazione annuale dell’INPS dice che la riduzione del flusso di migranti impatterà sui contributi versati allo Stato e sulle pensioni dimentica una distinzione sostanziale. Gli immigrati regolari che lavorano e contribuiscono alla produttività del Paese sono i benvenuti. Invece gli irregolari non possono certamente avere un contratto regolare di lavoro e, quindi, neanche versare contributi e sostenere le casse dell’Istituto che Boeri dirige”. E’ quanto ha detto Gabriele Lanzi, Senatore del M5S, commentando le parole del Presidente INPS in occasione della Relazione annuale di ieri 4 luglio 2018.

Be the first to comment on "Lanzi: “Boeri fa confusione tra immigrati regolari e migranti economici che non possono lavorare in Italia”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?