Formigine, qualità dell’aria a rischio?

A seguito delle numerose segnalazione di cittadini – spiega il Capogruppo M5S Marco Giovanelli – che lamentano il fatto che molte aziende non rispettino le giuste norme di sicurezza e rilevando che sul territorio del Comune di Formigine vi sono moltissime industrie di materiale plastico ferroso, abbiamo sollecitato il Sindaco per ricevere risposta all’interrogazione che abbiamo presentato.

Più di una morte su quattro fra i bambini  – continua Giovanelli – è attribuibile all’ambiente insalubre secondo

l’Organizzazione Mondiale della Sanità. In Italia la quantità dalle polveri sottili ad inizio 2017 era a livelli record. Si sono rilevati valori di Pm10 andati ben oltre i limiti di legge e la pianura Padana è proprio una delle zone più inquinate di Italia.

Nell’interrogazione, rilevato che molte aziende specializzate in trattamenti per materiali ferrosi lavorano a cielo aperto e non in locali idonei, chiediamo al Sindaco come avvengono i controlli effettuati sulle diverse industrie per riscontrare se operano rispettando le giuste leggi?

Oltre alle limitazioni del traffico nei periodi invernali ed autunnali, quali altre proposte adotterà l’Amministrazione per ridurre l’inquinamento a Formigine?

Verrà coinvolto il Ministero della Salute – conclude Giovanelli – per chiedere che vengano concessi fondi antismog ?

CLICCA E SCARICA INTERROGAZIONE

CLICCA e leggi risposta dell’Amministrazione

Be the first to comment on "Formigine, qualità dell’aria a rischio?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?