Trasporti, Mov.5 Stelle Formigine: Favorire i mezzi pubblici: “efficienza e riduzione dei prezzi”

Abbiamo con piacere appreso la notizia che riaprirà la biglietteria della stazione di Formigine; lo sportello resterà aperto fino al 5 ottobre nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 13,30 alle 18,30; il martedì, giovedì e sabato dalle ore 7 alle ore 12.

Avevamo sollevato il problema l’anno scorso in merito alla difficoltà nel reperire dei biglietti (biglietteria in stazione aperta due volte al mese e macchinette alle fermate per comprarli assenti); ora finalmente abbiamo avuto un riscontro da parte di FER (ora TPER).

Ma naturalmente non basta, bisogna proseguire in questa direzione; ormai il “Piano sosta” modenese è una realtà, con tutti i difetti che comporta, quindi bisogna cominciare ad adeguarsi e sviscerarne i lati positivi.

Nei parcheggi a pagamento al Novi Sad, almeno intravediamo l’occasione di convertire gli spostamenti cittadini urbani ed extraurbani, dall’automobile ai mezzi pubblici:

se il prezzo di un biglietto, Formigine-Modena, per una singola corsa di un autobus/treno venisse abbassato anche solo del 25% , le persone facendo due conti in tasca, si accorgerebbero della possibile convenienza economica nell’uso di un mezzo pubblico per andare e tornare dal centro di Modena; e siamo sicuri che questo comporterebbe un incremento sostanziale dell’utenza, unito quindi ad un incremento degli introiti da parte del gestore.

Insomma, per una volta, crediamo che l’abbassamento dei prezzi, in particolare nei confronti del rincaro per ogni attraversamento di confine zonale (+0,80 euro), oltre ad accontentare la cittadinanza, porterebbe vantaggi anche a TPER.

Se le amministrazioni comunali modenesi, insieme alla Regione, volessero puntare sulla mobilità sostenibile, questo è il momento.

(Movimento 5 stelle Formigine)

1 Comment on "Trasporti, Mov.5 Stelle Formigine: Favorire i mezzi pubblici: “efficienza e riduzione dei prezzi”"

  1. Marco Ferrari | 31/08/2012 at 3:03 pm | Rispondi

    Condivido !!!!
    Anche Legambiente negli ultimi anni in diverse occasioni ha inutilmente segnalato i disservizi del trasporto pubblico locale e – soprattutto – il sistema tariffario che per Formigine/Casinalbo è assurdamente penalizzante per chi è diretto a Modena.
    Evidenzio però che la riapertura della biglietteria è temporanea e viene da alcuni anni effettuata solo in settembre per consentire di rifare gli abbonamenti annuali in vista del nuovo anno scolastico.
    Dopo di chè tutto tornerà esattamente come prima (biglietteria aperta solo 2 giorni al mese, nessun distributore automatico in stazione, ecc…)

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?