Perchè il porta a porta è il futuro

Articolo tratto dal blog www.maranello5stelle.it:

Torniamo a parlare di porta a porta, e lo facciamo presentandovi un esempio pratico presentato dalla azienda ASCIT S.p.a. che è incaricata di raccogliere i rifiuti di alcuni comuni toscani tra i quali Capannori (non vi è nuovo questo comune). Ebbene Ascit ha presentato i dati di cinque anni di gestione “porta a porta” dei rifiuti ed i numeri sono piuttosto eloquenti:

  • Riduzione del totale rifiuti del 25%
  • Riduzione dei rifiuti indifferenziati del 59%
  • Percentuale di raccolta differenziata oltre l’82%
  • La produzione pro-capite è scesa a 483Kg/anno

Ora inizia la sperimentazione della tariffa puntuale, che incentiverà ulteriormente i cittadini a differenziare maggiormente offrendo ulteriori sconti sulla tariffa, che sarà commisurata alla effettiva produzione dei rifiuti da parte dei cittadini.

Vi invitiamo a visionare la presentazione per approfondire cosa significa fare il porta a porta (Porta a porta ASCIT 2012) e continueremo ad insistere su questa strada anche per il nostro territorio.

Be the first to comment on "Perchè il porta a porta è il futuro"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?