Formigine, ferrovia Modena-Sassuolo: “elenco criticità per il gruppo di lavoro”

Abbiamo partecipato come uditori all’ultima commissione pianificazione territoriale di Formigine. Uno degli ordini del giorno riguardava la mozione votata all’unanimità in consiglio comunale, sul la Ferrovia Modena-Sassuolo.

La mozione ha impegnato il Sindaco e la Giunta a richiedere formalmente a FER, alle amministrazioni di Modena e Sassuolo, alla Provincia, all’Atcm e all’agenzia Amo, la costituzione di un gruppo di lavoro che coinvolga i rappresentanti di ogni gruppo politico, le associazioni di categoria e dei consumatori, gli imprenditori e gli utenti del servizio.

Dalla discussione è emersa la necessità di creare un documento che contenga le varie criticità della martoriata ferrovia.

Come Movimento 5 stelle ci sentiamo in dovere di stilare un elenco e invitiamo i cittadini ad inviarci ulteriori denunce o proposte, o a contattare direttamente il Comune.

Criticità:

– Difficolta nel reperire i biglietti: ad esempio ci risulta che la biglietteria di Formigine sia aperta due giorni al mese; alle fermate non è possibile comprare biglietti; e spesso si è costretti a recarsi alla stazione modenese per ricare l’abbonamento atcm; e per una persona che magari non ha la possibilità di guidare è un palese controsenso. In alternativa è possibile acquistare i biglietti in edicola, a prezzi inverosimili.

Questo determina un allontanamento definitivo da parte di clienti occasionali.

– Continui cambiamenti di orari e mezzi: gli orari sono mutevoli, ogni mese c’è qualche variazione; inoltre a questo si aggiunge la sostituzione di alcune corse con autobus, per poi reintrodurne solo un paio a scapito degli autobus sostitutivi; senza contare gli scioperi dell’ultimo momento.

Detto questo è facile prevedere il disorientamento dei passeggeri, soprattutto senza un’adeguata informazione ai cittadini; infatti chi non ha internet è tagliato fuori, perché solo occasionalmente alle fermate vengono indicate le variazioni o anche semplicemente gli orari.

Questo determina un allontanamento definitivo da parte di clienti abituali.

– Scarsità e tempo di percorrenza delle corse e dei treni: apparentemente il discorso più logico che generalmente viene in mente è: “se i pochi treni che passano sono mezzi vuoti, che senso ha aumentare le corse?” A questo possiamo rispondere che “maggiore è l’offerta e la qualità del servizio, maggiore sarà la clientela.” La qualità del servizio, oltre ai punti precedentemente citati, dipende dal tempo di percorrenza del tragitto e dal tempo di attesa ai passaggi a livello. Se come ha proposto il Sindaco Richeldi, il cambio di classificazione da “ferrovia” ad “altro” (le ferrovie devono per legge rispettare alcune tempistiche ai passaggi a livello), servirà per ridurre i tempi di attesa, non possiamo che appoggiare la proposta. Ora veniamo alla quantità; è ovvio che maggiore sarà il numero di corse e quindi l’offerta di orari differenti (attualmente il tempo tra una corsa è l’altra dipende dalle fermate, ma generalmente si attesta intorno ai tre quari d’ora, con picchi superiori all’ora) maggiore sarà il numero di cittadini che si interesserà alla ferrovia.

– Scarsità controlli: Ci si lamenta dei pochi introiti che derivano dagli scarsi passeggeri: ricordiamo che FER calcola il numero di passeggeri in base alle timbrature alle macchinette; peccato che spesso e volentieri le macchinette siano fuori uso, oppure più semplicemente, grazie all’assenza di controlli in certe fasce orarie, circa un terzo dei passeggeri sia senza biglietto.

– Coincidenze con altri mezzi: A pochi è noto che esiste una convenzione atcm per chi possiede l’abbonamento; questa convenzione permette di prendere un taxi dall’ospedale di Baggiovara, dal policlinico e dalle due stazioni modenesi (le quattro fermate modenesi del treno), ed essere portati in diverse zone del Comune di Modena a 4 euro, dalle ore 20.30 alle ore 5.30.

Se a questo aggiungiamo un’ipotetica introduzione di qualche corsa notturna nei weekend, siamo sicuri che diversi giovani usufruirebbero di queste corse per andare e tornare a casa

Movimento 5 stelle Modena e Provincia

Be the first to comment on "Formigine, ferrovia Modena-Sassuolo: “elenco criticità per il gruppo di lavoro”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?